Sembra assurdo pensarlo e scriverlo, ma il Ticino è un paziente malato dove si fa di tutto per non mostrarlo, ma la cartella clinica è sotto gli occhi di tutti noi e non possiamo più nasconderla.

Sviluppo economico, sviluppo territoriale e della mobilità, sviluppo del mercato del lavoro, sviluppo del turismo e sviluppo della socialità e dell’educazione. Questi sono i cinque  punti che mi stanno a cuore per contribuire a risvegliare questo paese dal “coma farmacologico” in cui si trova. Gli eventi che lo hanno portato in un letto d’ospedale li conosciamo tutti benissimo e in questa mia breve opinione vorrei toccare due dei cinque punti elencati sopra.

Lugano, 24 gennaio 2019

 

Lugano, si è tornato a parlare di microplastiche. Nell’occhio del ciclone il lago Ceresio, specchio d’acqua del quale mi ero già preoccupato tempo fa. È movimentato gennaio, a Lugano. Mentre la città nel cuore del Ticino si riprendeva dalle vacanze natalizie, dal profondo del Ceresio, tornavano a galla gli esiti di uno studio condotto sull’ammaliante specchio d’acqua. Tra le acque più inquinate, appunto, si annovera il lago Ceresio, affollato di microplastiche.

Zurigo, venerdì 11 gennaio 2019

Bellinzona - Il Consiglio di Stato risponde all’interrogazione di Galeazzi: nessuno controlla che il Salmo Svizzero venga insegnato nella scuola dell’obbligo. Il parlamentare UDC ammonisce: in gioco il retaggio culturale del paese.